DDF Studio

Amministrazioni condominiali

Accesso ai condomini

Se sei già cliente dello studio, da questo link potrai accedere ai dati e documenti del tuo condominio.

Continua

DDF Studio info

La nostra storia e il nostro futuro.

Continua

Articoli

Informazioni e approfondimenti

Continua

Contatti

Per mettersi in contatto, per una richiesta o informazione.

Continua

Filippo Franzè

In tema di condominio, ai sensi degli artt. 1130 e 1131 cod. civ., l’amministratore del condominio ha la legittimazione ad agire in giudizio nei confronti del condomino moroso per la riscossione dei contributi. Il verbale di assemblea condominiale che approva il preventivo delle spese straordinarie è sufficiente per richiedere un decreto ingiuntivo contro il condomino moroso,

Avv. Alessandro Gallucci

Le scale nel condominio

Le scale sono un elemento indefettibile di ogni condominio. Esse, infatti, sono quella parte della struttura che consente di mettere in comunicazione i vari piani di un edificio condominiale. Proprio per questa loro funzione sono inserite tra i beni oggetto di proprietà comune, a norma dell'art. 1117, n. 1, c.c.
Come per le altre parti necessarie, si tratta di una presunzione legale che può trovare smentita negli atti d'acquisto delle unità immobiliari.

Qual è la differenza tra assemblea ordinaria e straordinaria. Secondo la Corte di Cassazione “ ai fini della validità di una deliberazione di assemblea condominiale, è privo di qualunque rilievo il fatto che la delibera impugnata sia stata adottata in un'assemblea straordinaria piuttosto che in un'assemblea ordinaria,

contratto affitto immagine

La “cedolare secca” è un regime facoltativo, che si sostanzia nel pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali (per la parte derivante dal reddito dell’immobile). In più, per i contratti sotto cedolare secca non andranno pagate l’imposta di registro e l’imposta di bollo,

A partire dalle informazioni relative all’anno 2016, gli amministratori di condominio comunicano all’Anagrafe tributaria i dati relativi alle spese sostenute

Come acquistare gli infissi nuovi, ma spendendo il giusto (dal Corriere della Sera)
http://www.infissiperte.com/l/preventivi/risparmio42.html?gclid=COzWu5vL2c0CFWMq0wodqf8KeA

Cassazione Civile, Sezione III, 6 luglio 2010, n. 15872 [Estratto]
Presidente Dott. Petti Giovanni Battista, Relatore Dott. Amatucci Alfonso

Lo scarico fumi (di una stufa a pellet, a legna, o ad altro) è infatti il fattore più importante da considerare nell’acquisto di un apparecchio per il riscaldamento giacché, per chi acquista un qualunque apparecchio per il riscaldamento che necessiti di uno scarico fumi, è necessario conoscere preventivamente le normative che sanciscono in modo dettagliato gli obblighi di legge di tale scarico.

La figura dell'amministratore è obbligatoria quando vi sono più di otto condomini (più di 4, ante riforma) e la nomina è fatta, su inerzia dell'assemblea, dall'autorità giudiziaria su ricorso di uno o più condomini o dell'amministratore dimissionario.

Può accadere che uno o più condomini non paghino il dovuto alla prevista scadenza. L’amministratore deve pertanto attivarsi per il recupero coattivo (e preferibilmente tempestivo) del credito, inviando al debitore un sollecito a mezzo lettera raccomandata e, battuta senza esito questa strada,